Elisione e troncamento

Che cos'è l'elisione? Quando è obbligatoria e quando no? E che cos'è il troncamento? Che differenza c'è tra elisione e troncamento?

Come sintetizzato nella scheda, l'ELISIONE è la caduta della vocale finale non accentata di una parola che incontra un'altra parola che inizia per vocale. Viene indicata con l'apostrofo (').

Ci sono casi in cui è OBBLIGATORIA, :
# non diciamo "lo animale, la automobile, della acqua, dello orso", MA "l'animale, l'automobile, dell'acqua e dell'orso"; quindi è obbligatoria con gli articoli "lo" e" la" e le preposizioni articolate formate con questi articoli;
# non diciamo "una anatra, una aula", MA "un'anatra, un'aula"; quindi è obbligatoria quando l'articolo "una" è seguito da una parola che inizia per "a";
# non diciamo "quello uomo, quello ombrello, bello uomo, bello ombrello", MA "quell'uomo, quell'ombrello, bell'uomo, bell'ombrello"; quindi è obbligatoria con bello e quello (non con i femminili quella e bella);
# non diciamo "santo Andrea", ma "sant'Andrea".

Si può invece usare o no in altri casi come:
# di impeto - d'impeto; di intralcio - d'intralcio (di + i);
# la amo - l'amo; lo odio - l'odio; vi incontrerò -v'incontrerò (pronomi personali lo, la, mi, ti, si, vi, ne);
# una illusione - un'illusione; una idea - un'idea (una + parola che inizia con vocale diversa da "a";
# questo oggetto - quest'oggetto (questo);
# come è - com'è (come).

Direi che sull'elisione può bastare così, ma vale la pena di trattare insieme il TRONCAMENTO.
Che cos'è?
Il troncamento è la caduta della vocale finale o della sillaba finale di una parola, indipendentemente dalla lettera con cui inizia la parola successiva. La parola troncata, a differenza di quella che subisce l'elisione, ha una sua autonomia. A differenza dell'elisione non ha nessun segno grafico a indicarlo.

Esempi di troncamento sono:
# qual è e qual era (vedi la scheda dedicata);
# professor Filippi;
# gran bel film.