Il nome (4) - Nomi primitivi, derivati, alterati, composti

Come si classificano i nomi in base alla struttura e alla loro formazione?

Nell'ultima scheda dedicata al nome, vediamo come si classificano i nomi in base alla struttura e alla loro formazione.

I NOMI PRIMITIVI
Non derivano da nessun'altra parola, sono quindi costituiti solo da radice e desinenza.
Esempi:
- carta (cart RADICE, -a DESINENZA)
- vetro (vetr RADICE, -o DESINENZA)

I NOMI DERIVATI
Derivano da un nome primitivo a cui viene aggiunto un prefisso (prima della radice) o un suffisso (dopo la radice).
Esempi:
- incartamento (in PREFISSO, cart RADICE, ament SUFFISSO, o DESINENZA)
- vetraio (vetr RADICE, aio DESINENZA)

I NOMI ALTERATI
Derivano da un nome primitivo a cui viene aggiunto un suffisso alterativo (dopo la radice) che modifica il nome in quantità o qualità.
Esempi:
- cartina (cart RADICE, ina SUFFISSO DIMINUTIVO)
- cartone (cart RADICE, one SUFFISSO ACCRESCITIVO)
- cartaccia (cart RADICE, accia SUFFISSO PEGGIORATIVO)
- gattuccio (gatt RADICE, uccio SUFFISSO VEZZEGGIATIVO)
I falsi alterati sono nomi che sembrano derivare da altri, ma di fatto sono nomi primitivi.
Esempi:
- bottone, focaccia, magone.

I NOMI COMPOSTI
Sono i nomi composti da due o più parole. La formazione del plurale varia a seconda della loro composizione e non sempre rispetta le regole, quindi il consiglio è come sempre consultare un dizionario in caso di dubbio.

# NOME + NOME
Esempi
- pescegatto / pescegatti (i nomi sono dello stesso genere, il plurale si forma mettendo al plurale solo il secondo nome)
- capofamiglia / capifamiglia (i nomi sono di genere differente, il plurale si forma mettendo al plurale solo il secondo nome). Le parole formate con CAPO seguono regole un particolari, si consiglia quindi l'uso del dizionario.

# NOME + AGGETTIVO
Esempi
- cassaforte / casseforti; terracotta / terrecotte (entrambe le parole si volgono al plurale)
- palcoscenico / palcoscenici (solo l'aggettivo si volge al plurale)

# AGGETTIVO + NOME
Esempi
- francobollo / francobolli (solo il nome va al plurale)
- bassofondo / bassifondi (entrambe le parole si volgono al plurale)
- malalingua / malelingue (entrambe le parole si volgono al plurale)
- chiaroveggenza / chiaroveggenze (solo il nome va al plurale)

# AGGETTIVO + AGGETTIVO
Esempi
- bianconero / bianconeri; sordomuto / sordomuti (solo il secondo elemento va al plurale)

# VERBO + NOME
Esempi
- cavatappi / cavatappi - aspirapolvere / aspirapolvere (al plurale restano invariati)
- battibecco / battibecchi - passaporto / passaporti (solo il nome va al plurale)

# VERBO + VERBO / VERBO + AVVERBIO
Esempi
- dormiveglia / dormiveglia - buttafuori / buttafuori (al plurale restano invariati)

# PREPOSIZIONE / AVVERBIO + NOME
Esempi
- soprannome / soprannomi (solo il secondo elemento va al plurale)
- doposcuola / doposcuola (al plurale resta invariato)

# NOME / VERBO + PREPOSIZIONE + NOME
Esempi
- ficodindia / fichidindia (al plurale va il primo elemento)
- messinscena / messinscene (al plurale va il secondo elemento)

E ora un po' di esercizio su https://wordwall.net/it/resource/1896454