Il verbo (4) - La forma pronominale

Che cos'è la forma pronominale dei verbi?

La forma pronominale è tipica di alcuni verbi intransitivi accompagnati dalle particelle mi, ti, ci, vi che non hanno funzione riflessiva, ma sono parte integrante del verbo.

Per esempio sono sempre intransitivi pronominali alcuni verbi che indicano uno stato d'animo o una condizione del soggetto: accorgersi, arrabbiarsi, fidarsi, imbattersi, lamentarsi, svegliarsi, vergognarsi ecc.
Nei tempi composti si usa l'ausiliare essere.

ESEMPI
- Ti sei imbattuto nel temporale tornando a casa?
- Mi sono vergognata profondamente di aver pronunciato quelle parole.

Alcuni verbi assumono la forma pronominale a seconda dell'uso che si fa del verbo che può essere transitivo o intransitivo pronominale: allontanare/allontanarsi, fermare/fermarsi, offendere/offendersi, ricordare/ricordarsi ecc.

ESEMPI
- Ho svegliato Anna alle 8. / Anna si è svegliata alle 8.
- La sua recitazione ha stupito tutti. / Non mi sono stupita per nulla!

Alcuni verbi possono essere intransitivi senza particella pronominale sia intransitivi pronominali con un significato lievemente diverso: approfittare/approfittarsi, sedere/sedersi, infuriare/infuriarsi ecc.

ESEMPI
- Approfitta dello sconto del 20%! / Si approfitta sempre della tua gentilezza.
- La tempesta infuria da ore. / Il capo si è infuriato di nuovo con Graziella.

Cerca su wordwall le attività per esercitarti.
Eccone una: https://wordwall.net/it/resource/27445391