Trova l'errore: raccolta fotografica di errori comuni di italiano

Ieri pomeriggio stavo studiando tecniche didattiche per la seconda lingua su un volume dell'editore Carocci, scritto da professori universitari di linguistica, e mi sono imbattuta nel giro di poche pagine in un errore reiterato: l'uso scorretto di inerente. Una volta è un refuso, due volte è convinzione di essere nel giusto.

Dal momento che non si trattava di un articolo scritto frettolosamente da un giovane copy per il web, sono andata a controllare il dizionario. In realtà ho controllato che preposizione regge inerente almeno un milione di volte nella mia vita da editor, perché il dubbio di essere io che sbaglio è una mia forma mentis.

A questo punto però non ho più alcuna incertezza su questo insidioso participio presente con valore aggettivale: inerente regge la preposizione a!

Dopo poche pagine di studio ho trovato altri errori, questa volta presenti in esempi tratti da volumi di italiano per stranieri (e non aggiungo altro)! Un po' spazientita da tanta trascuratezza, ho pensato che anziché arrabbiarmi fosse più utile trarne un qualche vantaggio: gli errori altrui sono materiale prezioso per chi ha voglia di imparare l'italiano!

Così è nata TROVA L'ERRORE, la pagina web da oggi presente sul mio sito che attraverso una scheda fotografica, come quella a fianco, mostra l'errore e lo spiega. Oltre a qualche riga di spiegazione, al link www.monicarocca.com/trova-errore troverete anche qualche utile esempio.

Se vuoi collaborare, contattami!


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti