top of page

ITALIANO IN VIAGGIO! Quarta tappa: Zara


Il centro storico di Zadar è tutto pedonale. Ristoranti, bristot, caffè, gelaterie, negozi si susseguono lungo le vie e le piazze in cui i tanti turisti stranieri si mischiano con i turisti croati. Difficile, passeggiando, capire chi abiti veramente a Zadar vecchia, all'interno delle mura. Probabilmente nemmeno l'host del nostro bell'appartamento.

Giudizio sulla città vecchia: ni, mentre la città nuova è proprio bruttina.

Nel corso dei secoli da queste parti sono passati tutti: liburni illirici, greci, romani. La città fu sottomessa a Venezia, all'Ungheria, i Mongoli la saccheggiarono, arrivarono gli austriaci, entrò nel Regno d'Italia, fu bombordata dagli Alleati e assorbita poi nella Jugoslavia di Tito. Anche la Guerra Patria ovviamente la coinvolse cospargendo le sue strade di mine anticarro.

Ora si respira più l'antico passato romano e medievale, passeggiando per le vie, di quello più recente.


Zadar, resti romani e sullo sfondo la cattedrale e il campanile romanici.
Zadar, resti romani e sullo sfondo la cattedrale romanica e il campanile.

Purtroppo il contrasto in alcuni angoli tra le diverse "architetture" di epoche assai diverse è stridente e non basta l'organo marino e le luci alimentate da pannelli solari del saluto al sole a far sì che il centro storico rientri tra i più bei borghi croati. Le mura cittadine sono però Patrimonio dell'UNESCO.


Zadar. Contrasti urbani.
Contrasti urbani.

Zadar, resti romani e sullo sfondo la cattedrale e il campanile romanici.
Le luci serali dell'enorme cerchio per il saluto al sole.

Sul versante cibo, come nel resto del paese, ci sono scelte per tutte le tasche. Con pochi euro ci si può sfamare comprando pizze, panini e dolci dai panettieri; i ristoranti non sono economici, ma il rapporto qualità/quantità/prezzo è sicuramente migliore della media milanese.


Brodetto di pesce.
Brodetto di pesce.

Meglio tralasciare i cocktail, cari e annacquati, e puntare sulla birra locale che è sempre economica.

Rispetto a Zagreb, anche la colazione al bar è molto più cara: cappuccino 2,50 €, croissant 2 €.

Però a Zadar si può ammirare il tramonto sul mare che incantò anche Hitchcock. Ogni sera sul lungomare, da cui ci si può direttamente tuffare, si assiepano centinaia di persone in attesa che il sole sparisca oltre il profilo dell'isola di fronte.

Non c'è che dire, i tramonti mi mancheranno una volta tornata nella mia casa affacciata sul cortile, così come l'acqua cristallina delle baie a pochi chilometri dal centro.


Lungomare di Zadar, sculture e persone
Lungomare di Zadar: persone e sculture.

Tramonto dal molo di Zadar.
Tramonto dal molo di Zadar.

Per chi vuole, dal porticciolo partono molte escursioni in barca in baie da sogno.

Magari un giorno tornerò da queste parti per una vacanza in barca a vela (da sola mi sa 😅)...


Spiaggia a Zaton, 15 km da Zara.
Spiaggia a Zaton, 15 km da Zara.

GLOSSARIO


ni: modo di dire che significa né sì né no

stridente: acuto, disarmonico

annacquati: diluito con acqua

puntare: in questo caso, scegliere, selezionare

assiepano (verbo assieparsi): assembrarsi, radunarsi

sparisca (verbo sparire): scomparire, che non si vede più

cristallina: trasparente, limpida


SCHEDA DIDATTICA


L'alterazione può riguardare diverse categorie grammaticali: i nomi, gli aggettivi e i verbi.

Oggi vediamo un esempio di come si possono alterare gli aggettivi.


ITALIANO IN VIAGGIO! Gli aggettivi alterati!
ITALIANO IN VIAGGIO! Gli aggettivi alterati.

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen

Beoordeeld met 0 uit 5 sterren.
Nog geen beoordelingen

Voeg een beoordeling toe
bottom of page